Una regione storica che si estende dalla Provenza ai Pirenei, Languedoc-Roussillon è un territorio dove è possibile fare belle scoperte. I visitatori vengono qui per scoprire la ricchezza del patrimonio storico del Gard o per apprezzare i più bei siti naturali dell'Herat o dei Pirenei Orientali, tra gli altri. reparto per reparto, scoprire in questa pagina le attività e luoghi da non vedere.

Il Gard

Il Gard è uno dei dipartimenti del sud della Francia. La prefettura e una delle sue principali destinazioni turistiche, è un'ora a est di Montpellier e Sète, due città anche popolari tra i turisti dell'Herat. La città è anche 45 minuti a ovest di Avignone, nel Vaucluse, e circa un'ora e mezza da Aix-en-Provence e Marsiglia, nel Bouches-du--Rhéne. Il viaggio verso la città di Nimes dal campeggio Les Mimosas dura circa un'ora e mezza. Per la tua prossima vacanza nella città più bella del Gard, abbiamo selezionato tre luoghi imperdibili di cui probabilmente hai sentito parlare o che potresti aver già visto per alcuni:

  • Arenas L'anfiteatro è uno dei tanti resti romani trovati nel Gard. Il monumento, vecchio di due millenni, è ora utilizzato per vari eventi culturali e concerti. Ogni anno nel mese di maggio, ospita sei giorni di corrida durante la Feria de Nomes. In epoca romana, l'anfiteatro avrebbe ospitato fino a ventiquattromila spettatori. Questa capacità può essere spiegata in particolare dalla configurazione delle scale e delle gallerie.
  • Casa quadrata Capolavoro di architettura vitruviana, maison Carrée è anche un gioiello ereditato dai tempi romani. Il monumento è rimasto in piedi in città per più di duemila anni, e gli unici segni della sua età sono lievi alterazioni appena visibili sulle colonne del portico. Fu all'epoca un tempio dedicato a Gaio e Lucio Cesare, due nipoti dell'imperatore Augusto, che morirono in gioventù. Nel corso dei successivi venti secoli, l'edificio divenne una casa e poi una soffitta, prima di diventare una chiesa. Si ritiene inoltre che sia stata la tomba del duca di Uzès, Antoine de Crussol del XVI secolo.
  • Giardini Fontana Molti visitatori si innamorano di questi giardini del XVIII secolo intorno alla fonte d'acqua dove è stata fondata l'antica Nimes. Ci sono maestose ringhiere, ampie scale, statue di marmo e vasi, così come emozionanti monumenti romani. Quando i Jardiins de la Fontaine aprirono nel 1745, fu uno dei primi parchi pubblici in Europa, "nato" dopo che i tentativi di incanalare la primavera naturale portarono alla scoperta di un tempio di Augusto e di un teatro.

La Lozère

La Lozère realizza anche dipartimenti che rendono la ricchezza e la reputazione del sud della Francia. Mende, una delle sue principali città, si trova più di due ore a nord di Montpellier, nell'Herat, e nel Nomes, nel Gard. La città di Mende si trova anche a due ore dal campeggio Les Mimosas a Portiragnes, Herat. La città di Mende è un comodo punto di partenza per esplorare i più bei siti naturali della Lozère. Durante il vostro soggiorno, prendetevi il tempo per esplorare il Parco Nazionale di Cévennes a sud. Dalla cima dei Grandi Causses, si può contemplare la gola di Tarn e la gola di Jonte. A Aubrac, nel nord-ovest, potrete godere di un'atmosfera benevola e di un paesaggio mozzafiato. Esplora anche il Margeride, un luogo segreto e incontaminato nel nord-ovest, con le sue colline e brughiere. Mende è anche una destinazione di scelta per il ciclismo e la mountain bike. Potrai anche goderti passeggiate o passeggiate a cavallo sui sentieri escursionistici, andare in moto sulle strade o viaggiare in auto o in camper verso i vicini villaggi di Mande, tra cui Javols, un'antica città romana, ma anche Marvehols, un villaggio reale ai margini dell'Aubrac, il castello di Randon, la roccaforte di Le Guesclin, o Chanac e la sua prigione...

Aude

Aude è uno dei territori più belli della regione dell'Occitano. Carcasse, una delle sue principali destinazioni, si trova a un'ora e quarantacinque a sud di Montpellier e a un'ora e mezza da Sète. Il campeggio Les Mimosas dista un'ora e dieci minuti da Carcassonne. Qui ci sono tre dei luoghi da non vedere a Carcassonne, Aude:

  • Il castello di Comtal e i bastioni della città di Carcassonne I bastioni sono costituiti da una doppia linea di fortificazioni. Un'opera militare impressionante, è oggi una delle meraviglie architettoniche più emblematiche del territorio. Le mura ritenute insormontabili e le cinquantadue torri si estendono per tre chilometri intorno alla città vecchia. Il pubblico può anche visitare liberamente il Castello di Comtal. Per un'ora o due, utilizzando un'audioguida, impariamo di più sulla costruzione delle mura nel XV secolo o sul loro restauro nel XIX secolo da Eugene Viollet-le-Duc.
  • Saint-Nazaire Basilica Una delle singolarità di questa chiesa è il fatto che è stata costruita nel corso di diverse centinaia di anni, dal IX al XIV secolo. I visitatori sono anche affascinati dalla perfetta armonia tra arte romanica e gotica. L'edificio ospita anche sculture romaniche, pietra e vetrate.
  • Bastide di St. Louis Costruito al di fuori dei bastioni nel XIII secolo su ordine di re Luigi IX, che sarebbe diventato St. Louis, il Bastide, che prende il nome dal sovrano francese, offre un'atmosfera particolarmente diversa da quella della città, che può essere riassunta nel piano stradale della rete regolare, i negozi sulla strada principale, i soliti servizi o anche un piccolo afflusso turistico.

Hérault

L'Hérault è sede di diverse destinazioni turistiche ben note come Montpellier, Béziers e Sète. Il reparto deve anche la sua attrattiva alle sue destinazioni balneari, in particolare Valras-Plage, Vias, Agde, Palavas-les-Flots, ma anche Portiragnes, La Grande Motte o Vias. Dal campeggio, è possibile raggiungere Vias o Sérignan in circa dieci minuti. Valras-Plage e Agde sono a un quarto d'ora di distanza. Tra i luoghi imperdibili di Portiragnes, il comune dove si trova il campeggio, ci sono la riserva Haute Roque, il Museo Archeologico Jean-Salluste e la chiesa di Saint-Félix. Altri luoghi vicino a Portiragnes meritano una visita, tra cui il Museo occitanie di Arte Contemporanea (MRAC) a Sérignan, e il Parco Cactus a Bessan. Possiamo anche citare il Parc des Orpellières de Valras-Plage, la chiesa della Madeline de Béziers o il museo Biterrois, anch'esso situato a Béziers.

I Pirenei Orientali

Perpignan, Canet-en-Roussillon, Argelès-sur-Mer o Saint-Cyprien... Il dipartimento dei Pirenei Orientali comprende alcune delle più belle destinazioni Languedoc, in particolare le destinazioni balneari. Il campeggio Les Mimosas, situato a Portiragnes, Herat, si trova a poco più di un'ora da Barcarès, Canet-en-Roussillon e Perpignan. L'hotel a cinque stelle si trova a circa un'ora e mezza da Argelès-sur-Mer e Collioure. Il Palazzo dei Re di Maiorca, il Museo di Belle Arti e la Cattedrale di San Giovanni Battista sono tra i luoghi da non perdere a Perpignan. Ad Argelès-sur-Mer, l'area Del Paradiso, merita una visita anche un parco divertimenti, così come il Parco Comunale di Valmy o l'eco-museo La Casa de L'Albera. A Banyuls-sur-Mer, le Terre dei Templari attirano molti visitatori. Lo stesso vale per la Cattedrale di Notre-Dame-de-la-Salette merita una visita, il sentiero sottomarino della Riserva Naturale Marina di Cerberus-Banyuls o del Giardino Mediterraneo di Mas de la Serre.